Prolasso di Funicolo

Il prolasso di funicolo è una grave condizione di patologia ostetrica. Se il cordone ombellicale scende al di sotto della parte presentata va considerato prolassato, esso può rimanere in vagina o addirittura uscire fuori dalla vagina.
Se la parte presentata del feto comprime il cordone contro la pelvi materna, viene ridotto o interrotto l'apporto di sangue ed ossigeno con conseguente sofferenza fetale e danneggiamento cerebrale o morte del feto.

Il prolasso di funicolo avviene a membrane amnio-coriali rotte, in cui il funicolo non essendo più contenuto nell'integrità del sacco può prolassare, mentre a membrane integre si avrà la procidenza di funicolo, in cui il funicolo è posto prima della parte presentata, ma contenuto nel sacco, non potrà quindi scendere in vagina e verso l'esterno, è comunque probabile una compressione da parte della testa del feto con successiva sofferenza fetale.

Prolasso di funicolo

Cause possibili

Le possibili cause che possono portare al prolasso di funicolo sono:

  • P.R.O.M., rottura prematura delle membrane
  • presentazione podalica o trasversa
  • gravidanza gemellare
  • poli-idramnios (liquido amniotico superiore alla norma)

Segni e sintomi

  • Nei casi più gravi di prolasso di funicolo il cordone ombellicale sporge dai genitali esterni (è possibile sentirlo pulsare al tatto)
  • Decellerazione del ritmo cardiaco fetale durante il monitoraggio
  • Fuoriuscita di liquido amniotico tinto di meconio

Interventi

Per alleviare la pressione sul cordone prolassato, la paziente deve essere posta posizionandola con il bacino più in alto delle spalle, in modo che la forza di gravità non agisca attirando la testa fetale verso la pelvi. Un operatore dovrebbe, nel caso in cui il cordone sia uscito all'esterno, riposizionarlo in vagina e con una mano tenerlo all'interno, se possibile con due dita sorreggere la parte presentata.

Prolasso di funicolo

In caso di prolasso di funicolo il parto deve avvenire nel più breve tempo possibile, mediante taglio cesareo.